Con il tema “La mobilità pulita, condivisa e intelligente” il Comune di Catania aderisce alla Settimana europea della mobilità sostenibile edizione 2017, promossa dalla Commissione Europea e dal Ministero dell’Ambiente dal 16 settembre al 22.
Particolarmente ricco il calendario di eventi che l'Amministrazione comunale ha messo a punto con diverse attività di intrattenimento sportivo, culturale e divulgativo, avvalendosi del coordinamento dell’Ufficio del Mobility Manager della direzione Polizia municipale e Utu e con la collaborazione di Amt, Fce e varie associazioni.
 La finalità dell’iniziativa è quella di incoraggiare i Comuni europei a introdurre e promuovere trasporti alternativi all'auto privata, con una singola persona a bordo, come il car pooling, car sharing, favorire l’uso della bicicletta e altre iniziative innovative, ecocompatibili e condivise, con l’obiettivo di ridurre impatto ambientale e  costi. Lo slogan è:  “Condividere ti porta lontano”.
Si inizia sabato 16 settembre, dalle ore 17, con il raduno in piazza Università per un giro cittadino in bicicletta promosso dalle associazioni Etna e Dintorni Fie, Montainbike Fiab, Catania in Bici.
Dalle ore 19 alle 24, sempre in piazza Università sosterà l’Autobooks con il progetto “Librincircolo”. Sono anche previste delle performance teatrali a cura della Fita, la Federazione Italiana Teatro Amatori che festeggia il 70° anno di attività,  nell'ambito della Notte bianca dei Musei.
Domenica 17  è  tempo di “In città senza la mia auto” con iniziative di  chiusura al traffico veicolare di alcune aree cittadine (dalle 8,30 alle 14 nel centro storico e dalle 17 alle 21 al Lungomare) e la possibilità di usufruire gratuitamente della linea “Librino Express” dell’Amt.
Aperta per l’occasione anche la Metropolitana FCE, solitamente chiusa nei festivi, dalle ore 8.30 alle 21.30.  Fruibili anche per l'intera giornata i siti storico-culturali di Palazzo della Cultura, Castello Ursino, Museo Emilio Greco, Chiesa di San Nicola, Casa Museo Verga e, di mattina, anche il Museo Belliniano.
 L'Autobooks sosterà il pomeriggio in piazza Nettuno dove si terranno inoltre nuove esibizioni teatrali curate dalla Fita.
Sia la mattina, nel centro storico che, nel pomeriggio, al lungomare  in un minibus elettrico, messo a disposizione dell’Amt, saranno illustrate le varie iniziative dell’Amministrazione sulle tematiche ambientaliste. In appositi stands dedicati i rivenditori di biciclette e di mezzi a pedalata assistita e ciclomotori elettrici,  daranno la possibilità di provare i loro veicoli a impatto zero a chiunque sia interessato. Anche i concessionari di auto elettriche ed ibride avranno il loro spazio  e delle vetture saranno messe a disposizione per una “ Prova di mobilità sostenibile”.
 Anche la startup “ Edison Web” avrà uno spazio divulgativo, con il supporto scientifico dell’Università di Catania e Aiit e  in collaborazione con i concessionari di auto elettriche, per l’utilizzo di MVMant. Si tratta di una piattaforma che ha sviluppato un’ applicazione per smartphone per l’uso dei taxi in condivisione, al fine di ottimizzare costi e favorire percorsi condivisi. Anche “Cittadinanza Attiva”, con un suo stand,  coinvolgerà i presenti promuovendo modelli di mobilità sostenibile  con la distribuzione di materiali e giochi educativi.  
Tra le varie iniziative messe in cantiere la realizzazione di attraversamenti ciclabili nel lungomare.
 Lunedì 18 settembre, dalle ore 15 alle 20 nel Palazzo della Cultura di via Vittorio Emanuele,  un seminario curato dalla Fiab di Catania e dell’A.I.I.T. col patrocinio del Comune di Catania su “Una formula Magica per la Mobilità- pedoni, bicicletta, trasporto pubblico: alleati per città vivibili”.
Sempre lunedì alle ore 20.45 da piazza Stesicoro “tracking” culturale con visite a siti di interesse storico-culturale e percorsi guidati curati da Etna e Dintorni Fie.
Mercoledì 20, alle 21, da piazza Roma raduno per la “Storica pedalata serale del mercoledì” per le vie della città a cura delle associazioni Etna e Dintorni Fie, Fiab Monta in Bike e Catania in bici.
 

Catania Rinasce
Ridurre il quantitativo globale dei rifiuti conferiti in discarica dalla comunità cittadina privilegiando, nel contempo il recupero dei materiali riciclabili, attraverso l'innalzamento del livello della raccolta differenziata tale da tendere al raggiungimento degli obiettivi e percentuali di raccolta fissati dal D.Lgs.152/2006.