Avvisi Ici e Tarsu: Pagare il giusto, pagare tutti


 
Al fine di dare maggiore incisività alla lotta all'evasione e per distribuire il carico tributario secondo equità e correttezza, l'Amministrazione Comunale ha avviato procedure di controllo informatizzato dei dati dichiarati dai contribuenti al Comune con quelli in possesso dell'Agenzia delle Entrate, dell'Agenzia del Territorio, della Capitaneria di Porto e da altri Enti.

Da questo confronto incrociato dei dati sono emerse delle differenze che stanno comportando l'emissione di avvisi di accertamento per gli eventuali tributi non corrisposti e per sanare situazioni di presunta irregolarità nel pagamento dell'Ici e della Tarsu.

Tale azione, ispirata al principio di equità contributiva, mira  a garantire al Comune una sana gestione finanziaria -in un contesto di crescente riduzione delle risorse trasferite dallo Stato e dalla Regione- e a lasciare inalterato il carico fiscale dei cittadini, essendo di tutta evidenza che quanti più utenti pagano il dovuto, minore sarà il carico fiscale per tutti gli altri.

Consapevoli come siamo della centralità dei cittadini, al fine di evitare ulteriori aggravi di spese, abbiamo promosso insieme agli uffici una serie di azioni prestando  attenzione alla posizione tributaria di ogni singolo contribuente, che nell'interesse di tutti intendiamo comporre correttamente, in un quadro di rapporti improntati alla fiducia e alla collaborazione.
 
Dott. Giorgio Santonocito                                                      Dott. Roberto Bonaccorsi
    Ragioniere Generale                                                              Assessore al Bilancio

Approfondimenti

 

Info nella sezione "Casa e Tributi" del portale del Comune di Catania

 

Fonte: Ufficio Stampa

16 dicembre 2010

News