Operazione Sant'Agata Sicura 2010

banner 2010

Anche quest’anno, come puntualmente avviene da dieci anni a questa parte in occasione dell’Operazione “S. Agata Sicura 2010”, è stata attivata la Sala Operativa di Protezione Civile presso il Centro Comunale di Nesima, con la presenza di funzionari della Polizia di Stato,  del Corpo di Polizia Municipale, del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco,  del S.U.E.S. 118, del Dipartimento Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Catania, del Coordinamento Comunale del Volontariato di Protezione Civile e dell’Azienda Municipale Trasporti, oltre agli operatori del Servizio Protezione Civile del Comune di Catania.

La movimentazione dei volontari è stata assicurata gratuitamente dai mezzi dell'A.M.T.

La manifestazione si è conclusa intorno alle ore 12,00 del 6 febbraio.

Prot Civ CT

Nel corso delle attività di protezione civile  è stato dato maggiore risalto alla sinergia tra le Forze dell'Ordine (Polizia Municipale e Polizia di Stato) e la Protezione Civile, che si è reso attuabile integrando le forze del Volontariato e con il contributo del D.R.P.C. della Provincia  di Catania; essenziale la collaborazione dei Vigili del Fuoco a supporto dei quali possono intervenire delle squadre di Volontariato “antincendio”.

Segreteria Volontari 

Per quanto attiene all'emergenza sanitaria, questa è assicurata dalla presenza del Volontariato e dal S.U.E.S. 118 con due P.M.A. (Posto Medico Avanzato) e diverse ambulanze dotate anche di servizio rianimazione (Centro Rianimazione Mobile); la logistica e le squadre appiedate sono state assicurate anch'esse dal Coordinamento Volontariato, così come tutte le comunicazioni radio attraverso la Sala Operatori Radiocomunicazioni.

Logo Coordinamento Volontariato 

Il coordinamento della Sala Operativa è stato assicurato in H24 dal 3 al 6 dal Servizio Protezione Civile comunale.   

Dai primi dati pervenuti dalla Sala Operativa, è possibile evidenziare le forze in campo del Volontariato e gli interventi sanitari effettuati complessivamente sono 229. Le patologie più frequentemente accusate sono state: lipotimia, crisi di panico, scottature da petardi e cera, traumi.

3 febbraio 2010

Sono stati impiegati circa n. 150 volontari per turno ed effettuati complessivamente 25 interventi sanitari. Durante la manifestazione sono stati ritrovati i 5 bambini smarriti, riconsegnati alle famiglie con l’ausilio del Corpo di Polizia Municipale, del Coordinamento Comunale di Volontariato e della Polizia di Stato.

04 febbraio 2010

Sono stati impiegati circa 180 volontari per turno (compresi i volontari messi a disposizione dal DRPC Prov. CT) ed effettuati complessivamente 44 interventi sanitari .

05 febbraio 2010

Sono stati impiegati circa 180 volontari per turno (compresi i volontari messi a disposizione dal DRPC Prov. CT) ed effettuati complessivamente 72 interventi sanitari  

06 febbraio 2010

Sono stati impiegati circa 270 volontari per turno (compresi i volontari messi a disposizione dal DRPC Prov. CT) ed effettuati complessivamente 88 interventi sanitari, nella mattinata si è riscontrato un altro caso di smarrimento di un bambino in via Etnea angolo via Antonino Di Sangiuliano, risolto dopo qualche minuto. 

Report interventi 3-6 febbraio

Report patologie 3-6 febbraio

 

Il Coordinamento Comunale del Volontariato di Protezione Civile ha, quindi, messo a disposizione circa 200 volontari per turno, dal 3 al 6 febbraio, con un complessivo di presenze pari a circa 800 unità (settore logistico e sanitario, segreteria e operatori radio).

Logo VV_UU 

Una breve annotazione va fatta anche sui servizi predisposti direttamente dalla Polizia Municipale per ciò che riguarda i festeggiamenti Agatini, inerenti prettamente il transito del Sacro Fercolo per le vie della città ed a garanzia delle vie di fuga; a tali servizi vanno aggiunti quelli collaterali: circa 50 Unità al giorno, nelle varie attività di supporto logistico. Quanto programmato ha visto impegnato il Corpo di Polizia Municipale in uno sforzo notevole (oltre 800 turni lavorativi), reso possibile dalla sensibilità del personale addetto, che ha rinunziato, in questi giorni, alla concessione di ferie.     

Da ultimo, l'informazione al cittadino sulla presenza della Protezione Civile e delle Forze dell'Ordine e sullo svolgimento della Festa è stata fornita attraverso il web ( www.comune.catania.it ) e con il contributo delle emittenti Tv locali.

Vai alla Galleria Immagni Sant'Agata 2010

Per approfondimenti sull'Operazione Sant'Agata Sicura

Per approfondimenti sulla Festa di S. Agata

8 febbraio 2010

News