Cartoniadi

Cartoniadi a Catania

Pubblicato il:

4 ottobre 2013

Ultima revisione:

17 giugno 2019

Logo Ufficiale

 

 

Il Sindaco Bianco: “L'obiettivo comune è una corretta gestione dei rifiuti”

“Raccogliere di più e meglio” è questo lo scopo delle Cartoniadi, la gara del riciclo della carta presentata, stamani, a palazzo degli Elefanti, presente il Sindaco Enzo Bianco, dall’assessore all’Ecosistema Urbano Rosario d’Agata insieme al vice presidente del Comieco (Consorzio nazionale Recupero e Riciclo Imballaggi a Base Cellulosica) Piero Attoma, all’assessore alla Scuola Valentina Scialfa, ai presidenti delle Municipalità partecipanti alla gara. Le Cartoniadi, vedranno coinvolte nella sfida, dal 1 al 31 ottobre, sei municipalità cittadine per contendersi il titolo di “Campione del Riciclo”. Si tratta di una competizione che giunge per la prima volta nella nostra città ed è stata ideata nel 2001 da Comieco. "Le Cartoniadi, manifestazione unica nel suo genere in Italia e in Europa, - ha detto il sindaco Bianco - si inseriscono perfettamente nella nostra visione di una cittadinanza catanese attiva, decisa a crescere e a migliorarsi”. “ La città sarà divisa in tre grandi aree- ha spiegato l’assessore D’Agata- e le municipalità, i cittadini, le scuole, le associazioni saranno impegnate a migliorare il risultato la loro raggiunto nello stesso periodo dello scorso anno. La scommessa è quella di cambiare in meglio le nostre abitudini, raccogliendo meglio e di più”. Nella competizione chi arriverà primo vincerà 20 mila euro da destinare a nuove opere al servizio del quartiere, gli altri avranno 2500 euro da destinare anch’esse per opere nel quartiere e ulteriori 1000 euro saranno destinate ad una scuola del quartiere che si sia distinta per un’attività legata alla gara. La città sarà divisa in tre squadre: Centro, Sud e Nord gestite dai gestori cittadini della raccolta. Rispettivamente il Comune di Catania, Oikos e Ipi. “La raccolta corretta- ha concluso D’Agata – porta a risultati positivi per l’ambiente e anche a benefici economici”. Infatti il Consorzio Comieco consente ai Comuni un incasso in denaro dalla raccolta dei rifiuti di cellulosa se conferiti correttamente. 

Vedi le regole del gioco

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies