Acustico

Inquinamento acustico

Pubblicato il:

18 giugno 2019

Ultima revisione:

3 settembre 2019

Portale dell'Ecologia e dell'Ambiente
Assessorato all'Ambiente
INQUINAMENTO ACUSTICO


 
 I problemi legati all'inquinamento acustico sono diventati di massima rilevanza per le città, interessando sempre più elevate percentuali di popolazione.
La legge quadro n° 447 del 26/10/95, affida ai Comuni una serie di competenze che configurano un ruolo fondamentale nell'impostazione di una organica politica di pianificazione e tutela del territorio dal rumore. In particolare, sono affidati ai Comuni i seguenti adempimenti: 

  • classificazione del territorio comunale secondo i criteri stabiliti dalle leggi regionali 
  • coordinamento degli strumenti urbanistici adottati in riferimento alla zonizzazione acustica 
  • adozione dei piani di risanamento acustico, finalizzati all'abbattimento dei livelli di rumore eccedenti i limiti previsti dalla legge 
  • controllo del rispetto della normativa per la tutela dall'inquinamento acustico 
  • adozione di regolamenti comunali specifici per la tutela dall'inquinamento acustico 
  • controllo delle emissioni acustiche prodotte dai veicoli.

La Legge quadro del 1995 e il D.P.C.M. 14/11/97 hanno affidato il ristabilimento di accettabili condizioni di qualità acustica negli ambienti urbani all'azione pianificatoria degli enti locali, facendo perno sul Piano di Risanamento Acustico comunale con la seguente successione di atti: 

  • valutazione del rumore ambientale per misura diretta o stima attraverso modelli informatici, 
  • divisione del territorio comunale in classi di destinazione d'uso, da operarsi associando a ciascuna zona soglie di accettabilità, correlate alle relative caratteristiche urbanistico-insediative, 
  • individuazione delle zone sovraesposte, 
  • proposizione dei provvedimenti da adottare ai fini del conseguimento degli obiettivi di risanamento.

Il Piano di Classificazione Acustica del Comune di Catania, che comprende la Zonizzazione Acustica del territorio comunale, il Piano di Risanamento ed il Regolamento comunale per la Tutela dall'Inquinamento Acustico, è stato redatto secondo le modalità indicate nelle "Linee guida per la classificazione del territorio della Regione Siciliana", emanate dall'Assessorato Territorio ed Ambiente con decreto dell'11/09/2007. L'attività è stata svolta da un gruppo di tecnici comunali appositamente costituito, sotto la responsabilità della Direzione Ecologia ed Ambiente. Il Piano è stato approvato con deliberazione del C.C. n. 17 del 04/03/13.

La classificazione del territorio comunale in 6 classi, individuate dal D.P.C.M. 14/11/97, si basa esclusivamente su parametri urbanistici, demografici e sulla suddivisione del territorio in zone omogenee: aree particolarmente protette (ospedali, scuole, parchi, ecc.), aree destinate ad uso prevalentemente residenziale, aree di tipo misto, aree di intensa attività umana, aree prevalentemente industriali ed aree esclusivamente industriali.

Gli inconvenienti acustici possono essere segnalati dai cittadini alla Direzione Ecologia e Ambiente - Via Pulvirenti, 4.

 

Planimetria generale Piano Comunale di classificazione acustica

 

Tavole 1:5.000 e Mappa 1:10.000-Catania Nord del Piano Comunale di classificazione acustica    

 

| 0001 | 02 | 03 | 0405 | 06 | 07 | 08 | 09 | 10 | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 |

 

Rettifica di una zona Piano Comunale di Classificazione Acustica

 

Unitamente al piano di zonizzazione è stato approvato il regolamento per la tutela dall'inquinamento acustico (inserire link al documento nella pagina dei regolamenti comunali)

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA TUTELA DALL’INQUINAMENTO ACUSTICO
Adottato con delibera del Consiglio Comunale n. 17 del 04/03/2013
Leggi Tutto  

Tra gli adempimenti più comuni in materia di inquinamento acustico vengono regolamentate le emissioni dovute a 

Esercizio dei mestieri rumorosi :

occorre predisporre una relazione tecnica compilata da un tecnico qualificato in acustica iscritto all'apposito albo regionale e presentarla al SUAP unitamente all'istanza per l'esercizio dell'attività - la relazione verrà trasmessa dal SUAP all'ufficio ambiente che dopo esame rilascerà il proprio parere inviandolo nuovamente al  SUAP - non potranno essere accettate relazioni trasmesse direttamente dagli utenti o loro incaricati.
REQUISITI ACUSTICI PASSIVI DEGLI EDIFICI:
occorre predisporre una relazione tecnica compilata da un tecnico qualificato in acustica iscritto all'apposito albo regionale e presentarla al SUE ( sportello unico edilizia) della direzione URBANISTICA unitamente all'istanza edilizia per il rilascio dell'autorizzazione ed alla documentazione di pertinenza richiesta dall'ufficio urbanistica  - 
La relazione verrà trasmessa dalla Direzione URBANISTICA all'ufficio ambiente che dopo esame rilascerà il proprio parere inviandolo nuovamente all'URBANISTICA - non potranno essere accettate relazioni trasmesse direttamente dagli utenti o loro incaricati.

Deroga ai valori limite di emissione acustica dovute a :

- Cantieri

L'istanza deve essere presentata nei modi previsti dal regolamento con allegata la ricevuta di versamento dei diritti istruttori di 250 Euro versati sul conto corrente postale  n.11087954 intestato ai servizi di tesoreria del Comune di Catania (causale diritti di istruttoria per cantiere in via/piazza ................n. ......... prot..................del..................).

Eventi/Manifestazioni

L'istanza deve essere presentata istanza nei modi previsti dal regolamento con allegata la ricevuta di versamento dei diritti istruttori di 250 Euro versati sul conto corrente postale  n. 11087954 intestato ai servizi di tesoreria del Comune di Catania (causale diritti di istruttoria per evento: ........................................ via/piazza ................n. .... prot................del.................).
La richiesta va presentata almeno 15 giorni prima della data dell'evento altrimenti dovranno essere corrisposti ulteriori 250 Euro sullo stesso conto corrente postale per diritti di urgenza (nella causale riportare diritti di urgenza)
La notifica dell'autorizzazione viene effettuata tramite mail/PEC. 


Attuazione della Direttiva Comunitaria n. 2002/49/ce relativa alla determinazione e alla gestione del rumore ambientale. Predisposizione dei dati da trasmettere alla Commissione Europea nell’ambito della mappatura acustica dell’agglomerato di Catania ai sensi del d.lgs. 194/05

Leggi Tutto  

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies