Il Patto dei Sindaci

 

Il Patto dei Sindaci è la principale iniziativa lanciata dalla Commissione Europea per coinvolgere le autorità locali e regionali nel raggiungimento dell'obiettivo denominato "20-20-20", riferendosi ai tre risultati da conseguire entro il 2020: una riduzione del 20% delle emissioni di gas a effetto serra; l'aumento del 20% dell'uso di energie rinnovabili, il miglioramento del 20% dell'efficienza energetica nei consumi.

 

 

 

 

Il Piano di Azione per l’Energia Sostenibile (PAES)
 

Il PAES è lo strumento attraverso cui i Comuni firmatari del Patto definiscono:

- L’inventario delle emissioni di CO2, valutando consumi ed emissioni prodotte da attività svolte nel patrimonio comunale:  uffici, scuole, impianti sportivi, ecc., con riferimento ad un anno base (es: il 2011) -   Dove siamo?

- Una visione strategica a lungo termine che porti all’obiettivo fissato per la riduzione delle emissioni di CO2 al 2020 -   Dove vogliamo andare?

- Un piano fatto di azioni a breve e medio termine, ciascuna corrispondente a una riduzione stimata delle emissioni di CO2–   Come ci arriviamo?

Il PAES, una volta redatto, viene votato dal Consiglio Comunale e sottoposto al Centro Comune di Ricerche della Commissione Europea (J.R.C.) per l’approvazione. Da quel momento in poi viene implementato e, attraverso procedure di monitoraggio e report, viene verificato periodicamente che il suo stato di avanzamento e le
ricadute reali in termini di riduzione delle emissioni siano
in linea con le previsioni.  Siamo nella direzione giusta?

 

Approfondimenti


 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies