Rischio Industriale

Rischio Incidente Industriale - Chimico

Pubblicato il:

18 novembre 2009

Ultima revisione:

13 settembre 2019

.

Logo Protezione Civile

Rischio Industriale

Nel territorio comunale ricadono alcuni impianti industriali che sono soggetti alla vigente normativa in materia di rischio ambientale e industriale, per tali impianti la Prefettura di Catania ha predisposto, d'intesa con la Regione e gli enti locali interessati, degli specifici piani di emergenza esterni agli stabilimenti, coordinandone l'attuazione.

Per tale attività è stato costituito un apposito gruppo di lavoro comprendente: Prefettura, Regione Siciliana, Comando Provinciale VV.F., Provincia di Catania, Comune di Catania, rappresentante dell'impianto industriale.

Il Decreto Legislativo 17 agosto 1999 n°334, riguardante l'attuazione della direttiva 96/82/CE, ha individuato i processi produttivi, la natura e i quantitativi di sostanze pericolose che caratterizzano gli stabilimenti industriali a rischio di incidente rilevante.

L'incidente rilevante viene così definito dal Decreto Legislativo suddetto:

"evento quale una emissione, un incendio o un'esplosione di grande entità dovuto a sviluppi incontrollati che si verificano durante l'attività di uno stabilimento, che dia luogo ad un pericolo grave, immediato o differito, per la salute umana o per l'ambiente, all'interno o all'esterno dello stabilimento, e in cui intervengano una o più sostanze pericolose."


Aree di rischio

 

In linea di principio, così come indicato dalle linee guida della Presidenza del Consiglio dei Ministri, per ogni impianto industriale a rischio di incidente rilevante sono state individuate tre aree a rischio su cui va posta l'attenzione secondo la gravità e la tipologia delle possibili conseguenze.

Esempio di individuazione delle tre aree a rischio.

Aree a Rischio

  • zona di sicuro impatto: presumibilmente limitata alle immediate adiacenze dello stabilimento, questa zona è caratterizzata da effetti sanitari comportanti una elevata probabilità di letalità anche per le persone mediamente sane. In questa zona l'intervento di protezione da pianificare consiste (segnatamente per il rilascio di sostanze tossiche) nel rifugio al chiuso. Solo in determinati casi, ove ritenuto opportuno e tecnicamente realizzabile, potrà prevedersi l'evacuazione spontanea o assistita della popolazione.
  • zona di danno: pur essendo ancora possibili effetti letali per individui sani, almeno limitatamente alle distanze più prossime, la seconda zona, esterna rispetto alla prima, è caratterizzata da possibili danni, anche gravi ed irreversibili, per persone mediamente sane che non intraprendano le corrette misure di autoprotezione e da possibili danni anche letali per persone maggiormente vulnerabili (neonati, bambini, malati, anziani, ecc.). In tale zona l'intervento di protezione principale dovrebbe consistere, almeno nel caso di sostanze tossiche, nel rifugio al chiuso.
  • zona di attenzione: questa zona è caratterizzata dal possibile verificarsi di danni, generalmente non gravi, a soggetti particolarmente vulnerabili, o comunque da reazioni fisiologiche che possono determinare situazioni di turbamento tali da richiedere provvedimenti anche di ordine pubblico (nella valutazione delle autorità locali). Tipicamente in questa zona rimane consigliabile il rifugio al chiuso

Scheda di comportamento inserita nei piani di emergenza esterna approvati dalla Prefettura di Catania.

Nell'ambito della campagna di informazione preventiva sulle misure di autoprotezione da adottare e dei comportamenti da assumere in caso di evento incidentale, il Servizio Comunale di Protezione Civile, tra l'altro, ha divulgato una scheda di comportamento inserita nei piani di emergenza esterna approvati dalla Prefettura di Catania.
Detta scheda è stata distribuita alla popolazione ricadente nelle aree a rischio di incidente rilevante


Localizzazione stabilimenti industriali

 

Schede di informazione sui rischi di incidente rilevante

Come previsto dall'art. 22 del D.Lgs. 334/99 si pubblicano le schede di informazione sui rischi di incidente rilevante per i cittadini, fornite dagli stabilimenti industriali:

L'originale dalle citata documentazione è depositata presso il Servizio Protezione Civile del Comune di Catania Via L.Nobile n°28

HP Rischi 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies