Il Servizio Protezione Civile

Risorse umane Servizio Protezione Civile

Pubblicato il:

19 dicembre 2007

Ultima revisione:

11 giugno 2020

.

Logo Protezione Civile

 

Dirigente: Arch. Salvatore Leonardi (Ad Interim)
                   Tel. 095/710.1148-1143 - Fax 095/710.1146
                    e-mail: salvatore.leonardi@comune.catania.it

 Responsabile P.O: Dott. Marco Romano

 e-mail: marco.romano@comune.catania.it
 mobile: 3929075675

 Segreteria   tel. 095.710.11.48 -  095.742.51.48
 fax: 095.710.1146

e-mail:  protezionecivile@comune.catania.it
Viale Felice Fontana 23 - Via Leopoldo Nobili 28


Linee di attività

Coordinamento linee di attività -Segreteria - Aggiornamento Piani di Assistenza sanitaria e soccorso civile alla popolazione - Rischio Sismico - Industriale Ondate anomale di calore- Grandi Eventi - Censimento e sicurezza nelle scuole - Esercitazioni Scuole e Edifici Pubblici - Verifica Aree di Attesa - Definizione procedure Edifici Strategici - Avvisi/Assistenza alla popolazione - Gestione corrispondenza - Aggiornamento Piano Emergenza Comunale.

 Responsabile 
 Tel. 095/710.1149 - 1152 

Personale di supporto alla linea di attività:  


Linea di attività n° 1

Predisposizione dei piani di intervento per il contrasto del rischio idrico e idrogeologico - Verifica e Controllo di Canali, Fiumi e Torrenti - Incidenti stradali, aeri/navali, black-out elettrico - Pianificazione sistema trasporti in emergenza - Procedure e modelli di intervento operativo - Esercitazioni e verifica dei Piani - Trasporto materie radioattive e fissili - Rinvenimento Ordigni bellici.  

 Responsabile
 e-mail:
 Tel.

Personale di supporto alla linea di attività: 


Linea di attività n° 2  

Adempimenti connessi alla predisposizione dei Piani di intervento per Rischi Incendio e Vulcanico - Predisposizione del Piano relativo alle aree percorse dagli incerndi - Verifica e aggiornamento catastale delle aree percorse dal fuoco - Assistenza agli sbarchi di migranti irregolari - Gestione magazzino - Volontariato.

 Responsabile
 

Personale di supporto alla linea di attività: 


Linea di attività n° 3

Aggiornamento S.I.T. Protezione Civile - Aggiornamento pagine Web - Gestione Attrezzature informatiche ed elettroniche - Acquisizioni materiali e DPI - Elaborazione Cartografia di concerto con le linee di attività - Aggiornamento Piani di Emergenza esterna Gallerie Ferroviarie.

 Responsabile 
 Tel. 


 Personale Preposto alle Emergenze

Dott. Romano Marco, 


 Personale Preposto alla Gestione delle Attrezzature

Idrovore, Gruppi elettrogeni, ecc.

 


Comunicazioni

Tel. 095/710.1148 -1147  -  Fax 095/710.1146  -  e-mail: protezionecivile@comune.catania.it


Centro Segnalazioni Emergenze

Tel 095 484.000

Centro Comunale di Protezione Civile

Leggi Tutto  

Il Servizio Protezione Civile del Comune di Catania nasce, o per meglio dire si riforma, all'indomani del "sisma di Santa Lucia" del 13 dicembre 1990.

Dopo alterne vicende ed a seguito della legge nazionale n°225 del 24 febbraio 1992, che istituisce formalmente il Servizio Nazionale di Protezione Civile (la Regione Siciliana ha recepito la 225 con la legge regionale n°14 del 31 agosto 1998, recante "norme in materia di protezione civile"), tutti i Comuni, oltre alle Province e Regioni italiane, devono dotarsi di "uffici di protezione civile" con uomini, mezzi, attrezzature e risorse finanziarie adeguate al territorio ed ai rischi ivi presenti.

L’ufficio di Protezione Civile si occupa di tute le incombenze derivanti dalla vigente legislazione in materia di Protezione Civile che, in sintesi, sono desumibili dalle linee guida fornite dal Dipartimento nazionale della Protezione Civile (Metodo Augustus):

I Comuni concorrono alla organizzazione e realizzazione delle attività di protezione civile, con particolare riferimento alla raccolta e aggiornamento dei dati, all’indicazione delle piante territoriali, alla cooperazione nella predisposizione dei programmi provinciali di previsione e prevenzione delle varie ipotesi di rischio, sulla base di apposite linee guida definite in raccordo con le amministrazioni provinciali competenti.

La legge 225/92 (istitutiva del Servizio Protezione Civile in Italia) all’art. 15 riconosce il potere del Sindaco di dotare l’ente locale di una struttura di protezione civile.

Il Sindaco, a tal fine, è titolare di un pubblico potere e pertanto l’obiettivo della sua funzione è il pubblico interesse; come autorità di protezione civile il Sindaco è ente esponenziale degli interessi della collettività che egli rappresenta, di conseguenza al Sindaco, in virtù di altre norme dell’ordinamento (Legge 142/90; D.P.R. 175/88), sono imposti compiti di protezione civile nel proprio territorio come l’informazione ai rischi della popolazione prima e dopo l’evento e la gestione dell’emergenza coordinata con l’attività del Prefetto, qualora l’evento non sia fronteggiabile per via ordinaria (art. 14 L. 225/92).

Il Servizio comunale espleta la propria attività secondo criteri di programmazione e pianificazione:

l’attività di programmazione è afferente alla fase di previsione dell’evento, intesa come conoscenza dei rischi che insistono sul territorio, nonché alla fase della prevenzione, intesa come attività destinata alla mitigazione dei rischi stessi. In particolare, i programmi costituiscono il punto di riferimento per la determinazione delle priorità e delle gradualità temporali di attuazione degli interventi di protezione civile, in funzione della pericolosità dell’evento calamitoso, della vulnerabilità del territorio nonché delle disponibilità finanziarie.

L’attività di pianificazione consiste nell’insieme delle procedure operative di intervento da attuarsi nel caso in cui si verifichi l’evento atteso contemplato in un apposito scenario.

| Torna ai Contatti  | Torna a Info cittadino  | Torna alla Home Page  |

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies