Edilizia Libera C.I.L.A. - C.I.L.A.S.

Comunicazione inizio lavori asseverata (Cila)., norme, modulistica

Pubblicato il:

15 settembre 2016

Ultima revisione:

13 maggio 2022

Servizio Pianificazione Attuazione Urbanistica - PRG 

 Direttore Ing. Biagio Bisignani
 Sede via Biondi, 8 - 95131 Catania
 INFO POINT tel. 0957422045

 


PEC - Posta Elettronica Certificata

 comune.catania@pec.it;


e-mail Posta Elettronica

 direttore.urbanistica@comune.catania.it;


 Giorni di ricevimento

Lo Sportello Unico per l'Edilizia - SUE svolgerà l'attività di ricevimento, previa prenotazione online eseguita tramite il portale di servizi Città-Semplice, nei giorni di seguito elencati:

  • Giovedì dalle ore 8.00 alle ore 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00;
  • Venerdì dalle ore 8.00 alle 13.00.

Per l'accesso all'Agenda degli appuntamenti sulla piattaforma città-semplice è necessario essere in possesso di credenziali SPID. 
Gli incontri oggetto di prenotazione si svolgeranno unicamente in modalità video chat, per mezzo della piattaforma Google Meet con il seguente

  • ID riunione: meet.google.com/ryu-obzt-tzx.


Per prenotare un appuntamento basta collegarsi allo Sportello Unico per l'Edilizia

 


 

Bonus Statale 110% - C.I.L.A.S.

Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata semplificata

Per effetto del D.L. n. 77/2021, convertito nella L. 108 del 29/07/2021, è operativa la procedura d’inserimento online del modello unico della CILA, valido per avvalersi del Superbonus 110%, denominato CILAS, che consente la realizzazione degli interventi agevolati dal Superbonus 110% con CILA, Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata.

 

C.I.L.A.S.: cosa è

 

A seguito di approvazione del D.L. n. 77/2021, convertito nella L. 108 del 29/07/2021, è stato adottato il modello unico della CILA, valido per avvalersi del Superbonus 110%. 
Il modello unico CILA standardizzato è operativo dal 5 agosto 2021, dopo l’approvazione in Conferenza Unificata del 4 agosto 2021 ed a seguito della pubblicazione sul sito istituzionale della Presidenza del Consiglio - Dipartimento della Funzione Pubblica.
Il nuovo modello costituisce un valido strumento di semplificazione dei titoli edilizi necessari per regolarizzare gli interventi che rientrano nel medesimo bonus statale, già previsti dall’art. 119 del decreto Rilancio  approvato con D.L. 34/2020 e convertito nella L. 77 del 17/07/2020, inclusi gli interventi che riguardano le parti strutturali degli edifici ed i prospetti, considerati come manutenzione straordinaria.
Resta impregiudicata ogni valutazione circa la legittimità dell'immobile oggetto di intervento.

 

Modalità di presentazione delle istanze C.I.L.A.S.

Le istanze dovranno pervenire esclusivamente per mezzo dello Sportello Unico per l'Edilizia, collegandosi al link: http://etnaonline.comune.catania.it/etnaonline-portale

Le C.I.L.A.S. che saranno trasmesse a mezzo PEC o in forma cartacea non potranno essere accettate dal Protocollo Unico Informatico e pertanto dovranno essere ripresentate attraverso il SUE, secondo le indicazioni sopra riportate.

La procedura di inserimento online delle CILAS è la seguente:
1 - Effettuare il download del modello unico CILAS, compilarlo e firmarlo digitalmente:

2 - Trasmettere il modello CILAS per mezzo dello Sportello Unico per l'Edilizia, seguendo le linee guida di seguito riportate:

 

Diritti di Segreteria

 

L'istanza deve essere corredata della ricevuta di versamento dei diritti di segreteria € 160,00, sul CC postale n.17666959, ovvero mediante bonifico bancario sul codice IBAN IT18V0760116900000017666959, intestato a "Comune di Catania, Tesoreria comunale",  secondo gli importi specificati nello schema "allegato SUE" della Del. CC. n. 04 del 29/01/2019, avente ad oggetto: "Dissesto finanziario. Attivazione delle entrate proprie ai sensi dell'art. 251, D.Lgs  267/2000 - Tariffe dei Servizi  a domanda  individuale e dei servizi generali".

 


Edilizia Libera - C.I.L.A.

Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata

Legge Regionale n.16 del 10/08/2016
'Recepimento del Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia' approvato con DPR. 06/06/2001 n. 380

 

 C.I.L.A.: cosa è

Con la L.R. n. 16 del 10/08/2016, pubblicata sulla GURS n. 36 del 19/08/2016, la Regione Siciliana ha recepito, con modifiche, il Decreto del Presidente della Repubblica del 06 giugno 2001 n. 380 - "Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di Edilizia".
La suddetta norma, in particolar modo, ha abrogato le pratiche edilizie di autorizzazione, le cui istanze, conseguentemente, non potranno più essere presentate ed istituisce i nuovi procedimenti di C.I.L. Comunicazione di Inizio Lavori e C.I.L.A. Comunicazione di Inizio Lavori Asseverata, che rientrano, entrambi, nella tipologia di interventi denominata "Edilizia di Edilizia Libera".
A tal fine, sono stati approvati ufficialmente i Modelli Unici Semplificati per la C.I.L. e la C.I.L.A., che sostituiscono e semplificano la modulistica precedentemente adottata.

 CILA


Modalità di presentazione delle istanze CILA

Le istanze dovranno pervenire esclusivamente attraverso il SUE, collegandosi al link: http://etnaonline.comune.catania.gov.it/etnaonline-portale/Init.do?idEnte=087015

Le C.I.L.A. che saranno trasmesse a mezzo PEC od in forma cartacea  non potranno essere accettate dal Protocollo Unico Informatico e pertanto dovranno essere ripresentate attraverso il SUE, secondo le indicazioni sopra riportate.

Al fine di agevolare l'Utenza alla trasmissione delle istanze per mezzo del SUE si mette a disposizione la Guida per la trasmissione delle pratiche edilizie attraverso il SUE vers. 6.0. (Agg. del 01.12.2021)


 

Modelli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e delle istanze in materia edilizia.

In Conferenza Unificata del 4 maggio 2017 è stato siglato l’accordo tra Governo, Regioni ed enti locali sull’adozione dei modelli unificati e standardizzati per edilizia e attività commerciali. Il testo dell’accordo, con i relativi modelli unificati per edilizia e attività commerciali, è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 128 del 5 giugno 2017 – Suppl. Ordinario n. 26.

Con D.A. n. 186/Gab del 19/06/2017 dell’Assessorato Territorio ed Ambiente della Regione Siciliana, in conformità alle determinazioni della suddetta Conferenza Unificata del 04/05/2017 tra Governo, Regioni ed enti locali , sono stati approvati i moduli unificati e standardizzati per la presentazione delle segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia edilizia, di seguito elencati:

  1. Mod.CILA Versione PDF - comunicazione di inizio lavori asseverata (CILA), relativa agli interventi di edilizia libera ex art. 6, comma 3 del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016; MOD. CILA Versione EDITABILE
  2. Mod.CILAS Superbonus 110% - art. 33 D.L. 77/2021, convertito nella L. 108 del 29/07/2021.
  3. Mod.CFL - comunicazione di fine lavori (CFL) ex art. 6, comma 4, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 3 della l.r. n. 16/2016 e art. 22, comma 3, del DPR n. 380/2001, recepito con modifiche dall'art. 10 della l.r. n. 16/2016. Mod. CFL  - versione editabile in formato pdf.
  4. Mod.SCA - segnalazione certificata di agibilità (SCA) ex art. 24 del DPR n. 380/2001, recepito dinamicamente dall'art. 1 della l.r. n. 16/2016, sostituito dall'articolo 3, comma 1, lett. l) del decreto legislativo 25 novembre 2016, n. 222;
    La SCA rientra nella competenza della Direzione Ecologia - Ambiente, alla quale dovrà essere indirizzata l'istanza
  5. D.A. n. 186/Gab del 19/06/2017 dell’Assessorato Territorio ed Ambiente della Regione Siciliana
  6. Modello Delega trasmissione online C.I.L.A. (versione Word)
  7. Modello Delega trasmissione online C.I.L.A. (versione Open Office)

Cartiglio standardizzato da utilizzare per la trasmissione dei documenti allegati all'istanza per mezzo del SUE


Quando usare CILA


Il modello CILA dovrà essere presentato quando si eseguono:

  • interventi di manutenzione straordinaria (di cui all'art. 3, comma 1 lett. b del DPR 380/2001) non riguardanti parti strutturali
  • spostamento di pareti interne
  • apertura di porte interne
  • interventi di frazionamento o di accorpamento di unità immobiliari, senza cambio di destinazione d’uso e senza aumento di volumetria
  • verande e tettoie ex art. 20 L.R. 4/2003
  • deposito progetto sicurezza impianti
  • Superbonus 110% ai sensi dell'art. 33 del D.L. 77/2021.

Pagamenti

  • per interventi in corso di esecuzione, di cui all’art. 6, comma 7 del d.P.R. n. 380/2001,occorre effettuare il  pagamento della sanzione di € 333,00, su C.C. postale n. 18168955 - Vedi modello bollettino CC Postale Editabile, o bonifico con codice IBAN IT74H0760116900000018168955, intestato Tesoreria Comunale di Catania.
  • per interventi già realizzati, di cui all’articolo 6, comma 7 del d.P.R. n. 380/2001, occorre effettuare il pagamento della sanzione di € 1000,00 su C.C. postale n. 18168955 - Vedi modello bollettino CC Postale Editabile, o bonifico con codice IBAN IT74H0760116900000018168955, intestato Tesoreria Comunale di Catania.

 

Diritti di Segreteria

 

L'istanza deve essere corredata della ricevuta di versamento dei diritti di segreteria € 160,00, sul CC postale n.17666959, ovvero mediante bonifico bancario sul codice IBAN IT18V0760116900000017666959, intestato a "Comune di Catania, Tesoreria comunale",  secondo gli importi specificati nello schema "allegato SUE" della Del. CC. n. 04 del 29/01/2019, avente ad oggetto: "Dissesto finanziario. Attivazione delle entrate proprie ai sensi dell'art. 251, D.Lgs  267/2000 - Tariffe dei Servizi  a domanda  individuale e dei servizi generali".


Dichiarazioni da allegare alla C.I.L.A.

  • Dichiarazione di autodenuncia relativa al possesso di manufatti in amianto: In ottemperanza alla Delibera G.M. n. 24 del 03/03/2016, ed in applicazione della L.R.10 del 29/04/2014, avente ad oggetto: " Norme per la tutela della salute e del territorio dai rischi derivanti dall'amianto", l’istanza dovrà essere corredata della "Dichiarazione di autodenuncia relativa al possesso di manufatti in amianto" da presentare alla Struttura Territoriale ARPA, utilizzando la modulistica allegata alla Deliberazione G.R. n. 101 del 20/04/2015 e riportata nell'All. A, di seguito allegata: modello ad uso dei privati ; modello ad uso delle imprese . Diversamente nel caso di non presenza di manufatti in amianto, l’istanza di Concessione Edilizia dovrà essere corredata da autocertificazione, ex art. 46 D.P.R.28 dicembre 2000 n. 445, a firma del richiedente o del tecnico incaricato:   modello autocertificazione
  • Relazione a firma del progettista circa la previsione della quantità di materiale di rifiuto determinato dall’intervento in progetto, come da Ordinanza del Presidente della Provincia Regionale di Catania del 10.05.2007 prot. n. 19437. Per gli interventi su immobile ricadente in Zona “A” di P.R.G. – Centro Storico, è necessario che il tecnico abilitato alleghi la seguente dichiarazione: "trattandosi di intervento che non altera i caratteri tipologici e strutturali dell’unità immobiliare, non occorre il nulla-osta della Soprintendenza ai BB.CC. AA."
  • Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà in cui si attesti che "l’immobile non è oggetto di sanatoria edilizia"; nel caso in cui l’immobile sia oggetto di richiesta di concessione edilizia in sanatoria, in tutto o in parte, ancora in itinere, l'utente dovrà indicare gli estremi della presentazione della relativa istanza di condono o copia della concessione edilizia in sanatoria;
  • Comunicazione di "Fine Lavori", con allegato "formulario di identificazione e trasporto rifiuti”, appositamente vidimato.
  • Dichiarazione del tecnico da cui si evince che l'intervento non rientra nei casi in cui, ai sensi del D.M.  37/08 e s.m.i., non è necessario il deposito del  progetto relativo agli impianti,
  • Attestazione di avvenuta presentazione del progetto dell'impianto elettrico, ai sensi dell'art. 5 comma 2 del D.M. 37/2008, alla Direzione Ecologia ed Ambiente, tramite PEC  : comune.catania@pec.it;

         Modello deposito progetto Sicurezza Impianti


 

Adempimenti ai sensi dell’art. 36 della LR. n. 1 del 22 Febbraio 2019

Leggi Tutto  


Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies