Ultima revisione:

7 marzo 2009

Tempo di lettura:

Negli uffici del Comune di Catania nei prossimi giorni , la carta prodotta sarà raccolta separatamente dagli altri rifiuti e avviata al ciclo di riciclaggio.

 L’Assessorato comunale all’Ambiente in collaborazione con la ditta Dusty ha deciso di avviare la raccolta differenziata della carta utilizzata nei propri uffici. Si tratta di un progetto pilota elaborato dal direttore della struttura arch. Annamaria Li Destri, su precisa disposizione dell’assessore al ramo dott. Domenico Mignemi. In particolare verranno distribuiti ben 280 contenitori in tutti gli uffici del Comune di Catania, sia quelli centrali sia decentrati.
“Il recupero e il riutilizzo della carta nei nostri uffici – spiega l’assessore Mignemi – permetterà la riduzione dei quantitativi di rifiuti da smaltire in discarica e la possibilità di recuperare una buona percentuale di materie da reintrodurre nei rispettivi cicli produttivi”.


 “Il ruolo degli uffici comunali è molto importante per rilanciare la raccolta differenziata-sottolinea ancora il direttore Li Destri-  e potrà produrre effetti positivi, soprattutto se si pensa che sono circa 4000  i dipendenti del Comune di Catania e  migliaia i cittadini che ogni giorno frequentano gli uffici pubblici comunali “.
Il progetto –pilota in questa prima fase prevede la distribuzione di 280 contenitori che potranno aumentare se la raccolta darà risultati soddisfacenti.


“Abbiamo voluto portare avanti questo progetto – continua l’assessore Mignemi - per mostrare ai cittadini che separare i materiali è possibile e va a tutto vantaggio dell’ambiente. L’Amministrazione comunale con le altre istituzioni deve dare l’esempio. Inoltre organizzare un servizio di raccolta di questo tipo ha una doppia valenza formativa, perché abitua i dipendenti pubblici, che sono innanzi tutto cittadini, a differenziare i rifiuti ed ecologica perché tutela il nostro territorio”.


A questi processi ,il Comune di Catania,  sta dedicando negli ultimi tempi ogni tipo di risorsa per aumentare le percentuali della raccolta differenziata e diminuire la mole di rifiuti da conferire in discarica.
 “Il nostro prossimo impegno – conclude  l’assessore Mignemi  – sarà  quello di estendere la raccolta differenziata anche in  altri uffici pubblici della città e di avviare una campagna informativa per spiegare ed elencare  ai nostri concittadini quali sono i criteri per realizzare una corretta raccolta differenziata, dove sono ubicati i centri di raccolta e le isole ecologiche e tante altre informazioni utili per produrre meno rifiuti e tutelare il nostro ambiente”.

FDM