Ultima revisione:

27 maggio 2020

Tempo di lettura:

Categoria
Ufficio Stampa
alberi

 

Colorano di verde vie e piazze di Catania i 250 nuovi arbusti, di varie specie, già messi a dimora nell'ambito del progetto “2000 nuovi alberi per Catania”, che l’Amministrazione Comunale sta attuando sulla base di un'iniziativa di democrazia partecipata promossa dal sindaco Salvo Pogliese e coordinata dal capo di gabinetto Giuseppe Ferraro.

I nuovi insediamenti a verde, avviati lo scorso 4 maggio con la piantumazione di una decina di alberi in piazza Dante, alla presenza del primo cittadino e dell’assessore all'ambiente Fabio Cantarella, stanno proseguendo a ritmo serrato, secondo un piano redatto dagli agronomi e geologi comunali, coordinati dall'architetto Marina Galeazzi dirigente del verde pubblico. Lungo l’asse stradale di viale Mario Rapisardi sono stati messi a dimora un centinaio di alberelli della specie Sofora, riempiendo aiuole vuote in qualche caso da anni. Nuovi alberi anche in via Ferrante Aporti nei pressi del Cibalino, zona particolarmente carente di verde, rimasto ormai residuale per carenza di nuove piantumazioni negli ultimi anni. Riordinati anche i corridoi alberati su entrambi i marciapiedi di Corso Italia con la messa a dimora di una ventina di platani; una decina invece sono stati necessari in piazza Ettore Maiorana (Umberto) per formare il prospetto uniforme, mentre in piazza Roma davanti all'ingresso monumentale di villa Bellini sono stati sistemati tre nuovi Lecci che erano stati distrutti da un incidente stradale autonomo. In questi giorni la piantumazione di nuovi alberi di diverse specie nella zona Gioeni della circonvallazione, in via Di Prima nel vecchio San Berillo e via della Concordia a San Cristoforo.

“La nostra ripartenza dopo il lockdown - ha commento il sindaco Salvo Pogliese - è segnata anche simbolicamente da questi nuovi alberi che crescendo faranno più bella Catania e con più zone ombreggiate, nel segno del rispetto dell’ambiente e della natura. Sono particolarmente felice che i cittadini abbiano dato fiducia a questa nostra proposta che segna un punto di svolta importante per il verde urbano a Catania, come anche le associazioni hanno evidenziato”.

Il piano di messa a dimora dei 2000 alberi messo a punto dai tecnici comunali Longo e Malfitana, secondo il capitolato d’appalto, prevede che gli arbusti vengano curati per due anni dalla stessa ditta che li sta piantumando e nei prossimi giorni interesserà ancora altre strade e piazze cittadine.

Gli uffici comunali raccoglieranno suggerimenti anche da parte dei cittadini e associazioni, con una mail specifica consultadelverde@comune.catania.it utile anche per tutte le comunicazioni inerenti problematiche in merito alla gestione e alla cura del nostro ecosistema urbano, in chiave propositiva e costruttiva.

nm