Ultima revisione:

8 gennaio 2021

Tempo di lettura:

Categoria
Ufficio Stampa
Aula consiliare

 

Sono state 24 le delibere approvate nel corso del 2020 dal consiglio comunale di Catania presieduto da Giuseppe Castiglione, alcune delle quali di importanza strategica per l’andamento politico amministrativo del Comune di Catania. Tra queste le linee guida del nuovo Piano regolatore del Porto, il piano triennale delle opere pubbliche, la rimodulazione dei fondi comunitari del Pon metro, la valutazione di pubblico interesse per i nuovi uffici giudiziari a viale Africa, la procedura di affidamento per l’appalto settennale dei rifiuti, la razionalizzazione delle aziende partecipate comunali, il rendiconto finanziario del 2019, il nuovo bilancio stabilmente riequilibrato e altre iniziative regolamentari ed economico finanziarie di particolare rilievo come quella dell’ultima seduta, che ha dato l'ok all’utilizzo delle risorse comunitarie per la riqualificazione dell’ex mercato ittico.  

“Un lavoro che non esito a definire straordinario nell’interesse del Comune e della Città -ha spiegato Castiglione-, che abbiamo svolto in condizioni di particolari difficoltà talvolta col sistema misto, in presenza e da remoto, che ha oggettivamente condizionato i lavori dell’aula e delle commissioni consiliari. Ringrazio tutti i consiglieri –ha proseguito il presidente del civico consesso- per l’impegno dimostrato e la collaborazione che hanno dato allo svolgimento dei lavori d’aula. Abbiamo dovuto sollecitare l’Amministrazione per metterci in condizione di operare al meglio con proposte di delibere che arrivino nei tempi previsti dal regolamento, fornendo il personale necessario di supporto ai lavori consiliari. E sono certo che il sindaco Pogliese farà quanto possibile per venire incontro alle segnalazioni che abbiamo avanzato ”. 

Il Presidente Castiglione ha anche reso noto che nei prossimi giorni convocherà una conferenza dei capigruppo consiliari per programmare le attività delle settimane successive, confronto a cui parteciperà anche il sindaco Salvo Pogliese per fissare anzitutto una riunione sulle iniziative anti Covid-19. 

La presidenza del consiglio comunale ha diffuso il report delle presenze in consiglio comunale nell’anno appena trascorso: i più presenti con 42 sedute, tutte in pratica, sono risultati i consiglieri Campisi e Scuderi, seguiti da Castiglione e Gelsomino, che hanno fatto registrare una sola assenza ciascuno. Un altro elenco reso noto riguarda quello delle partecipazioni dei singoli consiglieri alle votazioni delle 24 delibere approvate (altre 3 sono state adottate dai commissari ad acta): al primo posto risulta un trio di consiglieri, Castiglione, Sangiorgio e Scuderi, che hanno espresso il proprio voto a tutte le delibere proposte all’ordine del giorno.

 

 nm

 

 In allegato prospetti presenze ai lavori d'aula e partecipazioni al voto dei consiglieri comunali