Ultima revisione:

5 luglio 2024

Tempo di lettura:

Categoria
Ufficio Stampa

 


I 108 anni della signora Santa Fiducia  rappresentano un traguardo che merita il riconoscimento dell'Amministrazione catanese e del sindaco Enrico Trantino.
Tanto più se la donna è l'anziana più longeva di Catania e la figlia di uno degli architetti "illustri" della città, quel Francesco Fiducia che fu lungimirante esponente del Liberty.
Il primo cittadino, insieme con il vice sindaco Paolo La Greca e l'assessore ai servizi demografici Alessandro Porto, ha portato il saluto della città  alla "nonna di Catania", presenti all'incontro anche le nipoti Giovanna Fiducia Colombrita e Marina D'Agata, architetto.
La signora Santa, primogenita di cinque figli, è nata  a Catania, da Francesco Fiducia  e da Giovanna Riccioli, il 22 giugno 1916, quando imperversava la prima guerra mondiale   e il padre combatteva al fronte.  Santa ha vissuto sempre nel capoluogo etneo, dedicandosi pienamente alla famiglia e ai numerosi nipoti e pronipoti. Molto attiva, con innumerevoli interessi e attenta lettrice di quotidiani e di libri, è anche “Maestra" di cucina siciliana  e ricette del passato che tramanda a familiari e amiche,  con le "quasi coetanee" trascorre inoltre piacevoli pomeriggi giocando a carte, passatempo che si è rivelato altro ottimo allenamento per una mente sempre giovane.