Ultima revisione:

1 febbraio 2013

Tempo di lettura:

Banner Ambiente

L’Amministrazione comunale guidata da Raffaele Stancanelli ha stabilito di sospendere temporaneamente le nuove richieste di installazione di antenne radio base e quelle relative alle modifiche degli impianti, alla loro implementazione e riconfigurazione, in attesa che i gestori di telefonia mobile, presentino l'atto programmatico previsto dalla legge.

La decisione di una “moratoria tecnica” è stata assunta nel corso di una conferenza di servizi convocata dall’assessore all’Ambiente Carmencita Santagati alla quale hanno partecipato tecnici comunali dell'Ecologia, Urbanistica, rappresentanti della Sovrintendenza e dell'Agenzia Regionale Protezione Ambiente(Arpa).

Durante l’incontro è stato chiesto ai gestori di stazioni radio base di presentare una planimetria con l'indicazione dei siti e delle loro caratteristiche e un vincolante programma annuale di sviluppo della rete in modo da consentire ai tecnici comunali di predisporre il Piano di Localizzazione Comunale.

La sollecitazione avanzata ai gestori servirà ad avere un censimento degli impianti di telefonia mobile presenti in Città, che il Comune non ha mai avuto, così avere un monitoraggio costante dell'intensità delle fonti emesse.

I titolari delle licenze di telefonia, in pratica, dovranno fornire dettagliate informazioni sull'adeguamento periodico degli impianti esistenti alla migliore tecnologia disponibile allo scopo di minimizzare i campi elettromagnetici. “Si tratta di una  sospensione quantomai opportuna che giustamente l'assessore Santagati ha sollecitato -ha spiegato il sindaco Raffaele Stancanelli- affinché si verifichi che siano rispettate le esigenze di tutela della salute pubblica, ambientale e paesaggistica dei monumenti, delle aree archeologiche, delle aree naturali protette nel rispetto delle normative vigenti e del regolamento approvato dal Consiglio Comunale sugli impianti ricetrasmittenti di radio base che producono inquinamento elettromagnetico.

E infatti necessario ridurre le emissioni, minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici e regolamentare definitivamente l’installazione di antenne radio base nella nostra città”.

 

Approfondimenti

Portale "Ambiente" del Comune di Catania