Ultima revisione:

23 gennaio 2010

Tempo di lettura:

martirio agata

 

Ancora una volta una Mostra alle Biblioteche Riunite Civica e A. Ursino Recupero, organizzata dal Comune di Catania, Arcidiocesi di Catania,  Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Catania.
A seguito del grande successo riportato dall'Evento del mese di agosto 2008  "Sant'Agata al Monastero", per il quale la Biblioteca ha riportato circa 3000 visite in soli tre giorni, Sua Eccellenza l'Arcivescovo di Catania, Salvatore Cristina, ha inserito tale iniziativa nelle Celebrazioni in onore di Sant'Agata, in occasione della festa vera e propria  del 3/5 febbraio 2010.

Preziosi documenti della storia della nostra città,   riguardanti il culto e la devozione per la patrona Sant'Agata; la fede attestata dai numerosi Studi in suo onore e sulla sua vita; diverse pergamene con sigillo  del periodo medievale; manoscritti della seconda metà dell'Ottocento, incluso l'albero genealogico della Santa;  artistici corali miniati a mano con colori naturali; "Cinquecentine"; libri a stampa dal 1600 ad oggi; giornali dall'Ottocento ai nostri giorni con il resoconto della Festa.

Curiosità come : fogli volanti con i Programmi della Festa e tanto altro, così come venivano distribuiti ai fedeli;  documenti legati alla festa così come essa veniva e viene ancora vissuta nelle case  e nei palazzi dei catanesi situati lungo la processione o "Peregrinatio reliquiae".

Un capitolo a parte merita la mostra fotografica con i lavori di Salvo Sallemi, che riprendono varie immagini della festa degli anni 2008 e 2009  e le opere a tempera del pittore Renzo Di Salvatore, che ricostruiscono una Catania perduta. Il Pittore ha fornito anche la propria collezione di Coccarde delle Congregazioni Agatine.

La mostra trova spazio negli ambienti  dell'ex Museo dei Benedettini, nella Sala Guttadauro, nel Refettorio piccolo o di Grasso. Tale esposizione offre ancora l'occasione per visitare  la  splendida Sala Vaccarini (ex  Biblioteca  dei Benedettini) dove si trova ancora allestita la Mostra "Scienza ed Arti all'ombra del Vulcano ".

Curatrici e coordinatrici : Rita Angela Carbonaro e Francesca Di Mauro

La mostra è aperta dal lunedì al venerdi dalle ore 9 alle ore 13. Sabato dalle ore  9 alle ore 11.
Ingresso libero.
Ingresso con Visita  guidata  prezzo speciale Euro 2.
La mostra sarà guidata anche dalle Stagiste :  Graziana Oliveri e Loredana Barberi.

Approfondimenti