Ultima revisione:

31 agosto 2013

Tempo di lettura:



Cultura Catania 250

 

Domenica 1 settembre 2013 ore 21,00
Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania
(ingresso da via Landolina 5)

 

Spettacolo teatrale "A tila si isa ancora"
2 atti di Salvo Mangano
con Tano Parisi e Ass. "Il Paladino"
regia di Toni Musumeci
Associazione Culturale "I Siculi"
Ingresso a pagamento

 

A Tila si isa ancora - Palazzo della Cultura - 1 settembre 2013 ore 21,00 - Ass. I Siculi


"A tila si isa ancora" - Locandina pdf

 

Le Associazioni Culturali "I Siculi" e "Le Muse"
presentano: "A tila si isa ancora"
2 atti di Salvo Mangano
con Tano Parisi e l'Associazione "Il Paladino"
regia di Toni Musumeci
Ingresso a pagamento

 

A tila si isa ancora - Palazzo della Cultura - domenica 1 settembre 2013 ore 21,00 - Locandina ritaglio resize

 

Scende il sipario sulla rassegna di spettacoli teatrali estivi allestiti dall’associazione culturale “Le muse” al Cortile Platamone di Catania. Domenica alle ore 21 è in programma l’ultimo appuntamento con la kermesse curata dal direttore artistico Toni Musumeci: “A tila si isa ancora”, due atti di Salvo Mangano, con la regia dello stesso Musumeci e l’assistenza di Nuccio Mangano. E’ attorno all’affascinante, e mai scontato, universo dei pupari che si snoda la trama dell’avvincente commedia il cui testo nasce, quasi per caso, nel 2004 quando fu proposto all’autore di scrivere qualcosa sui pupi siciliani. Un’arte impareggiabile che negli ultimi decenni ha conosciuto, purtroppo, un declino quasi inesorabile.

Storie di vita quotidiane si alterneranno sul palco, racconti legati all’esistenza di un’umile ma dignitosa famiglia di pupari, innamorata del proprio lavoro, capeggiata da Don Antoninu Pidatella che con la moglie Concetta e i figli Turiddu e Maridda cerca di diffondere la cultura dei pupi. Un susseguirsi di colpi di scena calamiterà l’attenzione del pubblico, coinvolgendo gli spettatori in una sorta di viaggio virtuale nel tempo nell’ambito del quale la memoria visiva diviene ben presto una commistione tra presente e passato, con lo sfondo sempre occupato dall’opera dei pupi. Un’arte che sembra destinata ad estinguersi ma che, con un autentico “colpo di coda”, riesce a recuperare i fasti del passato e a regalare una speranza per il futuro. Su diversi piani narrativi si intrecciano, in maniera quasi indissolubile, storia e mito, cavalcando l’onda dei ricordi e facendo trionfare i legami familiari e i sentimenti universali più genuini.

Sul palcoscenico si faranno apprezzare Tano Parisi, Marisa Giannino, Antonella Fichera, Oreste Brighina, Christian Privitera, Salvo Pasqualino, Nuccio Marchese, Vincenzo Viscuso, Alba La Rosa, Nuccio Mangano, Santo Mirabella, i piccolissimi attori in erba Serena Gagliano e Antonio Carlo Cutrona, con la partecipazione straordinaria di Gianni Sineri nel ruolo del “cantastorie” e di Carmelo Caccamo nelle vesti di Alfio. Musicanti diretti da Santo Privitera, voce solista di Melo Zuccaro. I movimenti dei pupi siciliani saranno curati dai “manianti” dell’associazione “Il paladino”.

Antonio Longo


 

Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania (accesso da via Landolina 5)
"A tila si isa ancora" 2 atti di Salvo Mangano - regia Toni Musumeci
Domenica 1 settembre 2013 ore 21,00
Ingresso a pagamento