Ultima revisione:

7 settembre 2013

Tempo di lettura:

Cultura Catania 250

 

Sabato 7 e domenica 8 settembre 2013 ore 21,00
Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania
(ingresso da via Landolina 5)

 

"Teatro della Città"
presenta
"Il Cappello di carta" di Gianni Clementi
con Tuccio Musumeci
regia di Giuseppe Romani
Ingresso a pagamento

 

Il Cappello di carta - Palazzo della Cultura - 7 e 8 settembre 2013 ore 21,00 - con Tuccio Musumeci - Teatro della Città - Loc resize


"Il Cappello di carta" - Locandina pdf


 

PALAZZO DELLA CULTURA - CORTE "MARIELLA LO GIUDICE"
ingresso da via Landolina, 5 - CATANIA


“TEATRO DELLA CITTA'” 
presenta

TUCCIO MUSUMECI 
in “Il Cappello di carta” di Gianni Clementi
regia di Giuseppe Romani

Sabato 7 e domenica 8 settembre 2013 ore 21,00
Ingresso a pagamento

 

Il Cappello di carta - foto scena resize

 

"Il Cappello di carta" di Gianni Clementi

Personaggi/Interpreti

CARLO – muratore in pensione / Tuccio Musumeci
ANNA – figlia di Carlo / Loredana Marino
LEONE – muratore, figlio di Carlo / Massimo Leggio
CAMILLA – moglie di Leone / Olivia Spigarelli
BIANCA – figlia / Laura Tornambene
CANDIDO – figlio / Claudio Musumeci
REMO – amico di Candido / Josefia Forlì

Regia: Giuseppe Romani
Scene: Riccardo Perricone
Costumi: Sorelle Rinaldi
Foto di scena: Giuseppe Messina
Produzione: Teatro della Città

 

Ambientata tra l’estate e l’inizio del 1943, “Il Cappello di carta” racconta la Storia, con la “S” maiuscola, filtrata da un modesto interno familiare della periferia romana. Una famiglia operaia, immigrata dalla Sicilia da anni sull’onda della costruzione del quartiere dell’EUR, che vede un nonno autoritario e un po’ svanito, il figlio che ha ereditato il suo mestiere di muratore, il nipote che non ne vuole sapere di sporcarsi le mani con la calce, la nipote impegnata nella stagione dell’amore, la nuora che sembra non sopportare più le stranezze del vecchio, una figlia vedova e in cerca di sistemazione ed il pretendente della ragazza amico a sua volta del nipote nullafacente.
Sono questi i testimoni della Storia. Sono loro a raccontarla, con le loro esperienze in prima persona, i racconti per conto terzi, le ingenuità ed i sussulti di dignità propri degli spiriti semplici. Dall’intreccio tra gli eventi dolorosi, che sconvolsero Roma e l’Italia tutta in quella tragica stagione (dal bombardamento di S: Lorenzo al rastrellamento degli ebrei del Ghetto) ed i piccoli problemi quotidiani che assillano la famiglia operaia, nascono situazioni di comicità e commozione, di angoscia e divertimento. Fame, guerra, bombardamenti, pulizia etnica … parole ancora oggi di sconcertante attualità, che il disincanto e l’ironia di una Roma scomparsa, contagiosa anche per la famiglia di immigrati, riescono a rendere forse un po’ meno tragici.

Gianni Clementi

 

Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania
(ingresso da via Landolina 5 )

sabato 7 e domenica 8 settembre 2013 ore 21,00
"Il Cappello di carta" di Gianni Clementi
con TUCCIO MUSUMECI
regia di Giuseppe Romani

Produzione "Teatro della città"