Ultima revisione:

13 settembre 2013

Tempo di lettura:

 


Cultura Catania 250

 

Venerdì 13 settembre 2013 ore 21,00
Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania
(ingresso da via Landolina 5)

 

Recital "La Bella Gitana"
di e con Ornella Giusto
Black and White Management
Ingresso gratuito


La Bella Gitana di e con Ornella Giusto Palazzo della Cultura - venerdì 13 settembre 2013 ore 21,00 - Locandina resize

"La Bella Gitana" - Locandina pdf

 

Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania
Venerdì 13 settembre 2013 ore 21,00

La "Black and White Management" presenta

"La Bella Gitana"
scherzo poetico-sentimentale
di e con
ORNELLA GIUSTO
Un omaggio alla Sicilia e ai Siciliani

Musiche originali di: Giuseppe Cusumano e autori vari

Ingresso libero


Ornella Giusto

 

Lo spettacolo ha debuttato il 24 agosto 2010 a Gravina di Catania e il 19 marzo 2011 a Biancavilla, a Francofonte il 7 agosto 2011, a Recanati il 21 agosto2011, a Ragusa 16 dicembre 2011, Rassegna "Palchi Diversi" 7° edizione 2011-2012 Ragusa 9 marzo2012, "Sciacca Film Fest" 26 agosto 2012, Castello di Brucoli (SR) 30 agosto 2012, Teatro "Skenè" di Roma  23 24 febbraio 2013, Teatro "Fellini" di Catania 18 e 19 maggio 2013, ottenendo un grande successo e delle ottime critiche di cui alleghiamo la più significativa.

<<Lo spettacolo è scritto e interpretato da Ornella Giusto che si è affermata negli ultimi due anni come attrice di grande spessore artistico oltre che di indubbio talento poetico. lo spettacolo è un monologo (One Women Show). Il mistero del doppio presente in ogni essere umano sembra trovare risposta in questo scherzo poetico-sentimentale; senza alcuna pretesa di dare soluzioni, ma solo con la modesta ambizione di raccontare una storia di scissione, di ambiguità e contrapposizione, che alla fine trovano umana sintesi nella ritrovata fusione della lingua siciliana.


Ornella e Nella sono due donne all'interno di un corpo esplosivo, in cerca di passione e di poesia, di gioco e d'amore, nella continua rincorsa a escludere l'altra tentando di affermare il proprio lato a scapito dell'altro. La storia di Ornella-Nella si rispecchia nella poesia e nel gioco, nel dialogo interrotto delle due, nei contrasti forti e aspri che le vedono protagoniste di una disputa sul filo della memoria, di un passato fanciullesco che torna prepotente a minare le certezze della donna di oggi. E sullo sfondo, ma nemmeno tanto, appena un poco indietro, a raccogliere i loro bisticci, la terra siciliana, il suo dialetto, la sua forza magnetica, il suo potente e maestoso sigillo che non abbandona più chi ha avuto il destino di nascervi. 


Ornella Giusto - La Bella Gitana1


Ornella Giusto, nasce a nata a Catania nel 1972 ,attrice e poeta,cresce a Ragusa, dove vive i momenti piu’ significativi della sua infanzia, a 14 anni si trasferisce a Catania nella casa della nonna materna che cura la sua educazione conseguendo il diploma di maturita’ magistrale, fino a quando, decide di trasferirsi a Roma, dove attualmente vive, seguendo la Madre ed il fratello. Attratta dal teatro come modello di perfezione di vita e terapia per il corpo e la mente, frequenta dal 1997 al 2000 il Conservatorio Teatrale Cinematografico (ex Scaletta), diretto da G.B.Diotajuti con i maestri Antonio Pierfederici, G.B.Diotajuti, G.Caliendo, G. Argirò, L.Negroni, F. D’Angelo, Edoardo Siravo.Nel 2004 prosegue gli studi di teatro con l’attore Silvio Spaccesi (2004) e Arnoldo Foà fondementale nella sua formazione artistica. Debutta per il cinema con il film Malèna di Giuseppe Tornatore,da li inizia il suo percorso cinematografico con diversi registi di fama internazionale, italiani e stranieri, Paolo Virzì (My name is Tanino), Emidio Greco (Il Consiglio d’Egitto),Dominick Tambasco (Nati Stanchi), Guerino Sciulli, (Sei come sei - L’ospite che ha partecipato ai Festival di Berlino, Mosca, Toronto e premiato al Festival di Montreal), Mel Gibson (The Passion),e Andrea Porporati (Il dolce e l’amaro)Festival Venezia 2007.
Per la Rai ha interpretato L’Attentatuni- il grande attentato a fianco a Luigi Burruano e Soldati di pace diretti dal regista Claudio Bonivento. Interpreta con successo diverse fiction tra cui l’Onore e il Rispetto per la regia di Salvatore Saperi a fianco a Gabriel Garko, La Squadra VIII regia Bruno Nappi, Distretto di polizia VIII, regia di Alessandro Capone, Ris 6 regia Cristian De Matteis, e per conto della Palomar esordisce nella serie tv di grande successo del “ Commissario Montalbano 10 e11” in “La danza del gabbiano” regia di Alberto Sironi .
Per il teatro ha interpretato diversi ruoli da protagonista, tra i quali: Yerma, di Garcìa Lorca, La Locandiera di Carlo Goldoni, Liolà di L.Pirandello Mistero della Natività, Passione e Resurrezione di nostro Signore, A Porte Chiuse di J.P. Sartre, La Morsa, tutti per la regia di Antonio Pierfederici, The Professional Day, regia di Cecilia Miraglia, Il Racconto d’Inverno di W.Shakespeare regia di Roberto Pacini, La Spina molesta (tratto da Shakespeare, Beckett, Ibsen, Joice, D’Annunzio, Buzzati) regia di Barbara Amodio, Il Telegramma di Aldo Nicolaj, regia di Rosario Galli,” “Trame Scure”regia di R. Galli con Gabriele La Porta.
Recital di poesie tratte dal libro Il Rumore dell’Anima di Ornella Giusto, presentato alla Casa del Cinema di Roma, da Felice Laudadio (2005). Nel 2006 è stata protagonista dello spettacolo Briciole di Pioggia, adattamento di Ornella Giusto per la regia di Vincent Navarra.
Letture tratte dal libro il Divano del Nord di Ennio Cavalli. Ha scritto,diretto e interpretato”Sfogliando le pagine dell’anima” e “La Bella Gitana” (2009/2013).Altri lavori per il teatro come protagonista , “Eneide” di Virgilio regia A.De Angelis, “Il Cavaliere Pidagna” di Luigi Capuana. “Vino Amori e Pizzicori” tratto da Annata Ricca di Nino Martoglio, regia di Mario Sangani. Lettura sceneggiata di “Storia di una Capinera” di G. Verga presentato dalla Fondazione Verga di Catania prof.ssa Gabriella Alfieri e commento critico prof.ssa Margherita Spampinato.
Nel 2006 ha girato per il cinema Il Dolce e l’Amaro per la regia di Andrea Porporati, protagonista a fianco a Luigi Lo Cascio, (Sciarlò – Medusa Film) in concorso alla 64esima Edizione del Festival del Cinema di Venezia (2007).E’ stata protagonista dei cortometraggi Cerco Casa per la regia di Luca Datti e Lacrima Nera per la regia di Vincent Navarra e organizzatrice del progetto realizzato con il contributo I.M.A.I.E e partecipato a diversi festival importanti .Presente nel 2008 al Festival di Taormina con il cortometraggio Maradona Baby per la regia di Nino Sabella (Premiato da Spike Lee al Babelgun Film Festival di New York – 2008 come miglior corto italiano) . Nel 2007 ha lavorato nel mediometraggio “Io faccio il rock” per la regia del regista toscano Domenico Costanzo dove si è impegnata nella doppia veste di attrice e cantante protagonista insieme a dei ragazzi disabili.
È stata premiata nel 2003 con il Premio Nazionale Nomentum, città di Mentana (per le valide interpretazioni di personaggi chiave in film di successo diretti da registi importanti).
Ha partecipato alla Rassegna Nazionale di poesia Eliodoro città di Catania dal 2000 al 2005. Premiata nel 2007 “Paesi etnei oggi” come miglior attrice emergente siciliana di cinema e teatro alle Ciminiere di Catania . Nel Dicembre 2008 a Mazara del Vallo presenta il Premio Salvo Randone insieme a Michele Mirabella ; sempre nel 2008 presenta al Teatro Tenda di Ragusa il Concerto di Capodanno promosso dalla Provincia Regionale di Ragusa. Madrina per l’inaugurazione del Teatro Tenda di Santa Croce Camerina Rg. Madrina nel 2009 per il Premio Sports Man di Misterbianco – Catania . Presente alla Biennale Marsica di Avezzano (Aquila ) con il suo libro “Il Rumore dell’anima” e il cortometraggio “Lacrima Nera” per la regia di Vincent Navarra (2010). Nel 2011 Relatrice al Cortile Platamone (Palazzo della Cultura Catania) per “Trinacria Donne” - Essere donna nella società moderna. Strumentalizzazione del corpo femminile e dignità. Grazie alla sua sensibilita’ e forte delle sue esperienze, nel 2005 pubblica, tramutando le sue sensazioni e dando voce al suo animo profondo,una raccolta di poesie “Il rumore dell’Anima” segnando l’esordio come Poeta. Ornella Giusto da qualche anno decide di dedicarsi a pieno ritmo nel teatro(considerata da lei stessa una palestra di vita per un attore) che la vedono spesso presente tra Roma e la Sicilia,sua terra di origine che non ha mai dimenticato, entrando gia’ da subito nel cuore del suo caloroso pubblico. Attratta ed affascinata dal suo pubblico, che gli restituisce sempre piu’ emozioni, rientra tra le sue aspirazioni far conoscere il suo teatro e la sua immagine in ambito internazionale, proseguendo il suo percorso artistico e professionale in nuovi palcoscenici.

Ornella Giusto - La Bella Gitana4

 

Palazzo della Cultura - Via Vittorio Emanuele 121 Catania
(accesso da via Landolina 5)
"La Bella Gitana" di e con Ornella Giusto
Venerdì 13 settembre 2013 ore 21,00
Ingresso libero