Ultima revisione:

12 febbraio 2013

Tempo di lettura:

Nella mattinata di oggi l’Amministrazione Comunale ha stipulato il primo contratto digitale. 

La firma col nuovo sistema elettronico attraverso un click del mouse del computer, è stata apposto sul documento informatico dal Direttore del settore Servizi Sociali del Comune Corrado Persico, oltre che dal legale rappresentante dell’impresa appaltante per l'attivazione di un servizio di Affido Familiare di cui si avvarrà il Comune. 
 
Alla stipula del contratto per via informatica trattandosi di un atto pubblico notarile, erano presenti il segretario generale Gaspare Nicotri e il dirigente dei sistemi informativi Maurizio Consoli.

“Il Comune di Catania è tra i primi in Italia ad aver adottato la firma digitale –ha osservato il segretario generale Gaspare Nicotri-. Per l’amministrazione comunale si tratta di un'altra tappa nell'applicazione del codice dell'amministrazione digitale che semplifica le procedure e dematerializza i documenti per rendere la pubblica amministrazione più efficiente attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie”.

In ottemperanza al decreto legge 179 del 2012 che ha modificato il codice dei contratti pubblici, l’amministrazione comunale di Catania utilizzerà l'innovativa procedura informatica per tutti i contratti di appalto e concessione di lavori, servizi e forniture che hanno rilevanza pubblca a cui i contraenti appongono la firma digitale, con evidente semplificazione delle procedure e di risparmi nei costi del mancato utilizzo dei documenti cartacei.

In pratica, il contratto viene predisposto e trasmesso per posta elettronica in visione al contraente prima di definire la data per la stipula. Nel giorno stabilito il legale rappresentante dell’impresa aggiudicante si presenta per la sottoscrizione del contratto munito di una chiavetta usb che consente di apporre la firma digitale o, con il proprio kit di firma digitale (smart card e portatile dove ha installato il software che consente di firmare digitalmente i documenti).
 
Fonte: Comune di Catania Ufficio Stampa