Descubrir

Descubrir, scoprire o riscoprirsi è la mostra che al Palazzo della Cultura di Catania si inaugurerà il 1° di maggio alle 19,00, a cura di Francesco Gallo ed in collaborazione con la Tolouian Art Gallery di Palermo – Catania.

Pubblicato il:

29 aprile 2009

Ultima revisione:

1 luglio 2014

 

logo Descubrir Sergio PausigDescubrir, scoprire o riscoprirsi è la mostra che al Palazzo della Cultura di Catania si inaugurerà il 1° di maggio alle 19,00, a cura di Francesco Gallo ed in collaborazione con la Tolouian Art Gallery di Palermo – Catania.   Descubrir. Sergio Pausig, è una sorta di antologica su questo artista veneziano di origine ma palermitano di adozione, dal momento che dal 1996 opera e vive a Palermo. 

 

Pausig è un artista sui generis e apparentemente estraneo alle presenti realtà contemporanee dove l’arte diventa spesso seriosa, troppo sociale o troppa provocatoria.

 

Nella maniera “provocatoria” di Sergio Pausig è presente un puro decorativismo, decorativismo che si trasforma in paesaggi visionari e invisibili, forse quegli stessi paesaggi che lo scrittore Italo Calvino ha tanto raccontato e tanto immaginato nelle sue Città. Pausig li ri-immagina, li ri-anima e li ri-fa suoi attraverso la mis en scene di architetture, di elementi naturali e artificiali, mantenendo sempre quella riconoscibilità e nel contempo ri-echeggiando e ri-esaltando la melanconica tradizione pittorica veneziana arricchendola altresì di quella preziosità iconografica del tipico immaginario siciliano.

 

La mostra è fortemente voluta e sostenuta dall’amministrazione comunale ed è in programmazione dal 2  sino al 21 maggio 2009 dal lunedì alla domenica dalle 9:00 alle 13:00 e il martedì e giovedì dalle 16:00 alle 18:00.        



          Il Direttore                                                                 L’Assessore alla Cultura
      Ing. S. Costanzo                                                            On. Prof. Fabio Fatuzzo 
 
Descubrir: Mostra a Catania del Maestro Sergio Pausig, Palazzo Platamone 2009

 

 

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies