Quali Prospettive

prospettive sviluppo della quarta circoscrizione

Pubblicato il:

12 agosto 2013

Ultima revisione:

1 luglio 2014

fotoNel quartiere di San Giovanni Galermo pur mantenendo ancora oggi una sua identità abbastanza definita, eredità dell´autonomia che ha avuto fino a settanta anni fa, ha  ben pochi elementi della memoria cui appoggiarsi.  Il suo ruolo nel futuro della metropoli catanese è quello di una crescente integrazione con il resto della città, obiettivo da perseguire con una politica di duplice riqualificazione: da un lato la necessaria dotazione di attrezzature di quartiere e la creazione di luoghi di socializzazione, dall´altro la ricerca di una funzione in ambito metropolitano che possa andare al di là di quella meramente residenziale.  In questo senso anche le scelte contenute nel PRG di Cervellati sono forse un pò timide, perché la salvaguardia dei residui di bosco, che il comune ha dichiarato di volere considerare come reliquie, sembra operazione senz´altro necessaria, ma non sufficiente a caratterizzare San Giovanni Galermo  come luogo della "natura vicino alla città". La scelta di prevedere una tangenziale per alleggerire il traffico interno, sembra opportuna, ma deve essere accompagnata da una più decisa politica di riqualificazione del quartiere.

fotoMentre  il quartiere di Cibali è nell'immaginario collettivo sinonimo di stadio - la struttura sportiva, realizzata negli anni Trenta su progetto di R. Leone, è l'unica grande attrezzatura di interesse metropolitano ubicata nella IV Circoscrizione - e se quello di Santa Sofia è sinonimo di Città Universitaria, ben diverso è il caso del terzo quartiere che costituisce l'ex sesta Municipalità: Trappeto Nord. 

Il carattere segregativo del quartiere trova riscontro nella mancata integrazione di Trappeto con il resto della città; integrazione affidata ad una viabilità che ha caratteristiche geometriche da strada di grande collegamento, poco "urbana" almeno secondo i canoni che sono stati tipici per secoli della città europea e di Catania in particolare. Questa condizione obiettivamente insostenibile è ulteriormente aggravata dalla insufficienza addirittura delle urbanizzazioni primarie non solo in superficie, dove esistono numerose strade incomplete, ma soprattutto nel sottosuolo per l'assenza di rete fognaria e di rete del gas. Così come altre periferie di recente costituzione - ghetti realizzati in tutta fretta come quartieri dormitorio - questo quartiere deve concorrere al rilancio dell'immagine di Catania superando il divario di qualità urbana, di coesione sociale, di identità che lo separa dai quartieri più fortunati della metropoli. In questo senso, dopo quasi tre decenni di abbandono, sembra che la consapevolezza dell'improcrastinabilità della riqualificazione di Trappeto sia stata finalmente posta all'ordine del giorno.

foto

Il Contratto di quartiere è il piano di recupero che l'Amministrazione Comunale  elaborò per questo quartiere della periferia settentrionale.. Appare soprattutto corretto l'obiettivo finale: la creazione di una nuova polarità urbana che dovrebbe svolgere la funzione di centro dell'ex Municipalità e luogo della sua identità. E appare corretto, oltreché indispensabile, avere scelto di avviare di pari passo politiche di recupero dalla devianza sociale, di sostegno alle fasce deboli dei residenti, di riduzione della dispersione scolastica e di incentivazione alla formazione professionale e all'occupazione.

Al di là di tutto ciò, comunque, vale la pena osservare che l'estrema complessità dell'ex sesta Municipalità e la sua eterogeneità, insieme al degrado che ne caratterizza vaste porzioni, sono certo fattori che non soltanto accrescono le difficoltà di riconoscimento degli abitanti in questo pezzo di città, ma che anche rendono difficile pensare che l'ex sesta Municipalità possa nel suo insieme svolgere un ruolo unitario in ambito metropolitano.

Probabilmente, a differenza di altre, la  4ª Circoscrizione, creerà una proprio identità, superando le diversità che in atto sussistono nel territorio di San Giovanni Galermo e Trappeto Cibali (ex 5ª e 6ª Municipalità).

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Politica sui cookies